Cantieri aperti con il superbonus, scatta l’allarme per i “vizi” nella costruzione

Assemblee condominiali chiamate a  valutare contratti del valore di milioni di euro per opere edili finalizzate all’ottenimento dei contributi legati al superbonus 110 per cento senza avere in molti casi la reale possibilità di analizzarli in modo appropriato e dettagliato, magari grazie anche a consulenze tecniche e legali di professionisti estranei ai general contractor, e con “l’aggravante” che in diversi casi proprio di questi ultimi è mancata anche una reale valutazione delle potenzialità economiche-organizzative. E poi l’assenza di polizza assicurative adeguate e di eventuali garanzie fideiussorie, solo raramente proposte dagli stessi general contractor che hanno invece spesso preferito proporre delle polizze Car che garantiscono sì il costruttore per i danni subiti dall’opera in fase di costruzione, coprendo anche la responsabilità civile verso terzi, ma sono destinate a diventare carta straccia al momento del collaudo. Sono diverse le ombre sollevate da Vincenzo Vecchio, presidente nazionale di Appc, associazione dei piccoli proprietari di case, in merito ai gravi vizi costruttivi che potrebbero emergere nell’esecuzione delle opere finalizzate all’ottenimento dei contributi legati al superbonus . Materia, come ha sottolineato lo stesso Vincenzo Vecchio in un articolo pubblicato sul quotidiano economico il Sole24Ore, “regolata da un preciso articolo del Codice civile, quello sulla “Rovina e difetti di cose immobili” che in caso di danni prevede, per qualsiasi opera di manutenzione ordinaria , una responsabilità presunta dell’autore delle opere, dei tecnici intervenuti e di tutti coloro che hanno operato nel corso dell’appalto, responsabilità a cui possono sottrarsi solo provando che la rovina sia imputabile a un evento esterno a cui loro sono estranei. Una responsabilità decennale che decorre dal compimento dell’opera”, si legge sempre nell’articolo del presidente nazionale dell’Appc, che lancia un preciso avvertimento sul rischio di “prescrizione del diritto al risarcimento in caso di mancata osservanza di precisi adempimenti.  Nel caso in cui si evidenzino, nell’arco della garanzia decennale, dei gravi vizi è necessario infatti denunciare il vizio all’appaltatore entro un anno dalla scoperta, avendo cura di utilizzare qualsiasi mezzo idoneo a provarne l’avvenuta comunicazione”, mette in guardia la “firma” del quotidiano di Confindustria, aggiungendo che “una volta denunciato il vizio, se non è stato eliminato o l’appaltatore non ha assunto l’onere di eliminarlo, c’è un altro anno a disposizione per avviare l’azione giudiziaria nella sede competente, per esempio con un ricorso diretto a ottenere un accertamento tecnico preventivo o l’avvio della mediazione procedurale o della causa di merito” . Sperando che nel frattempo l’impresa che ha realizzato i lavori, o comunque il responsabile delle opere “viziate”, chiamato a rispondere con il suo patrimonio, non abbia cessato l’attività o che comunque il suo patrimonio sia insufficiente, caso in cui il danno non potrà essere risarcito”. Soprattutto in caso di mancanza di una polizza assicurativa adeguata, come quella decennale postuma.  Una delle tante ombre che offuscano il mondo dei cantieri edili legati all’ottenimento dei contributi legati al superbonus 110 che attendono d’essere dissipate.

pubblicato il 21 Dicembre 2022 da
in
commenti: 0

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il consiglio dell’architetto
Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
… indicando come vorreste modificare gli ambienti
Le vostre domande
Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
VITA CONDOMIIALE
Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
cliccate qui per proseguire la lettura
Oggetti d’arredo
Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
Animali in casa
Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
Un fiore di casa
A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
Casa Vacanze
Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
La casa ideale per chi…
CASA VUOI VEDERE
L’acquirente
visita
casa vostra
on line
LAVORI IN CASA
L’artigiano
ti fa vedere
quanto è bravo
nel suo mestiere
Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
IL VOSTRO PROGETTO
Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
Per la vostra pubblicità

www.casavuoisapere.it
è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
via Garibaldi 26 Bergamo
tel 035.216.551


Consulenza tecnica
Daniele Gusmini
 
Affitto troppo alto?...
Affitto a riscatto: ...
 
 
 
Catellani & Smith, l...
Mauro Piccamiglio vi...
 
 
Tasse, che stangata!...
 
 
 
 
 
 
 
 
Umidità e muffa, un...
Scale in legno e rin...
 
 
Vendere casa ma abit...
Condominio Casa clim...
Case nuove e già ve...
 
Attenti ai debiti di...
Il costo di una casa...
Le 10 regole per acq...
 
I Molini macinano af...
Almenno, le villette...
 
 
 
 
 
 
Il prezzo è giusto?...
 
 
 
Carlos De Carvalho...
Edilnova, 100 anni d...
 
 
Ridisegnamo casa vos...
Guatterini, la quali...
 
 
Val Brembana, le sec...
Stranieri in riva al...
 
 
Risparmio energetico...
 
 
 
Negozi, i borghi li ...
Ufficio in centro ad...
Il crollo dei capann...
 
Se il vicino è un n...
 
 
I MIGLIORI ARREDI
ULTIMI COMMENTI
Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..