Costruire a secco la casa? La nuova cultura edile che taglia costi e inquinamento

Cambiare casa? Molto meglio cambiare il modo di costruirla. Il titolo scelto da Valore Casa, Osservatorio immobiliare di Bergamo e provincia, per aprire una nuova importantissima area tematica, quella dedicata alle tecnologie di costruzione, raccontando l’attività di un’azienda leader nel settore, il gruppo Nulli, fotografa alla perfezione uno dei grandi mutamenti che stanno riguardando l’edilizia, la nuova cultura del costruire case che siano sempre più”sostenibili”, più attente alla tutela dell’ambiente e al risparmio energetico. Case destinate a essere costruite, per esempio, sempre più a secco, come conferma il protagonista del testo pubblicato da Valore Casa 2016, Giulio Nulli, presidente di Wood Beton Spa, società del gruppo di famiglia pioniere in questa innovazione tecnologica. “In passato quando si parlava di edilizia residenziale, era il cemento il leader indiscusso. Oggi le cose sono cambiate: su 50mila permessi di costruire concessi, tremila vedono l’utilizzo di costruzioni a secco”, ha spiegato Giulio Nulli, sottolineando come questa nuova filosofia del costruire  significhi  “soluzioni più economiche, più ecologiche ma anche antisismiche. Con due straordinari valori aggiunti: costi e tempi di costruzione certi.  Senza il pericolo che il preventivo lieviti in fase di realizzazione o che un prolungato periodo di maltempo possa ritardare la consegna del cantiere”. Un’innovazione che, in “casa” Wood Beton Spa,  significa soprattutto strutture miste legno-calcestruzzo, “solai misti che costituiscono una valida alternativa al tradizionale solaio in laterocemento, con un risultato estetico superiore e un peso praticamente dimezzato. L’industrializzazione del processo costruttivo ha permesso di ottimizzare i costi, rendendo le soluzioni economicamente competitive e garantendo un controllo della qualità dei manufatti. Inoltre i tempi di montaggio in cantiere sono assai ridotti rispetto alle soluzioni in opera: questo sistema ci permette di realizzare fino a 400 metri quadrati in un solo giorno, lasciando facilmente intuire il perché del taglio dei costi. Un altro vantaggio riguarda l’ottimo potere isolante ottenuto dall’abbinamento del polistirene con il calcestruzzo”. Una nuova frontiera per la costruzione degli edifici, attività rallentata sia dalla crisi sia dalle norme a tutela del verde, ma anche per  ristrutturazione, per il recupero dell’esistente, realtà invece che offre segnali decisamente positivi.  “Oggi il rapporto fra i cantieri aperti per costruire nuovi edifici e quelli per ristrutturare è di cinque contro 95″, ha spiegato Giulio Nulli a Valore casa 2016, volume realizzato dall’Associazione progetto Bergamo in partnership con l’Eco di Bergamo e con Litostampa, ” fornendo una radiografia di un mercato di riqualificazione dell’esistente nel quale ” il sistema a secco si propone some soluzione assolutamente ideale senza dover stravolgere l’edificio di partenza, migliorando le prestazioni energetiche e acustiche”. In particolar modo in caso di sopralzi su volumi esistenti: “i sistemi in X-lam di Wood Beton consentono di sopraelevare mediante strutture portanti leggere, totalmente industrializzate, energeticamente performanti ed ecocompatibili, che ottimizzano tempi e costi. Senza dimenticare però che  in moltissimi casi la scelta più intelligente e conveniente da fare è demolire per ricostruire, ovviamente a secco”. Cambiando casa (con l’ulteriore valore aggiunto di poter un domani modificare con facilità la casa a seconda delle esigenze che cambiano, adeguandola ai cambiamenti e alle nuove necessità, grazie alla  modularità degli ambienti) e, soprattutto, cambiando modo di costruirla…

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Claudio ha detto:

    Perdonate, ma i titolari di un’ottima impresa di costruzioni alla quale mi sono affidato (dopo aver visto come lavorano….) mi consiglia di ristrutturare casa con i vecchi metodi tradizionali. Non è che per caso avete un po’ enfatizzato questa possibile soluzione?

  • CasaVuoiSapre - segui questo postSegui discussione
    Il consiglio dell’architetto
    Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
    … indicando come vorreste modificare gli ambienti
    Le vostre domande
    Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
    VITA CONDOMIIALE
    Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
    Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
    Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
    cliccate qui per proseguire la lettura
    Oggetti d’arredo
    Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
    Animali in casa
    Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
    Un fiore di casa
    A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
    Casa Vacanze
    Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
    La casa ideale per chi…
    CASA VUOI VEDERE
    L’acquirente
    visita
    casa vostra
    on line
    LAVORI IN CASA
    L’artigiano
    ti fa vedere
    quanto è bravo
    nel suo mestiere
    Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
    IL VOSTRO PROGETTO
    Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
    Per la vostra pubblicità

    www.casavuoisapere.it
    è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
    via Garibaldi 26 Bergamo
    tel 035.216.551


    Consulenza tecnica
    Daniele Gusmini
    ULTIMI COMMENTI
     
    Affitto troppo alto?...
    Affitto a riscatto: ...
     
     
     
    Catellani & Smith, l...
    Mauro Piccamiglio vi...
     
     
    Tasse, che stangata!...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Umidità e muffa, un...
    Scale in legno e rin...
     
     
    Vendere casa ma abit...
    Condominio Casa clim...
    Case nuove e già ve...
     
    Attenti ai debiti di...
    Il costo di una casa...
    Le 10 regole per acq...
     
    I Molini macinano af...
    Almenno, le villette...
     
     
     
     
     
     
    Il prezzo è giusto?...
     
     
     
    Carlos De Carvalho...
    Edilnova, 100 anni d...
     
     
    Ridisegnamo casa vos...
    Guatterini, la quali...
     
     
    Val Brembana, le sec...
    Stranieri in riva al...
     
     
    Risparmio energetico...
     
     
     
    Negozi, i borghi li ...
    Ufficio in centro ad...
    Il crollo dei capann...
     
    Se il vicino è un n...
     
     
    Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..