Bollette dell’acqua gonfiate dalle perdite nella rete? Due rimedi per tappare le falle

La bolletta dell’acqua  che vi è arrivata ha talmente tanti zeri che neppure se aveste ospitato un intero reggimento a fare il bagno e la doccia sarebbe stato possibile?  Forse è un errore o, più probabilmente, un guasto: quello che i responsabili degli acquedotti chiamano “perdita occulta”. Un problema serissimo e, soprattutto, molto più diffuso di quanto si possa pensare. Un problema che a Bergamo Uniacque Spa ha deciso di affrontare e risolvere. Come? Lo ha spiegato direttamente Paolo Franco, presidente di Uniacque, sulle pagine del volume Valore Casa 2016, Osservatorio immobiliare di Bergamo e provincia che oltre a fornire tutti i valori immobiliari di ogni tipo d’edificio, nuovo o da ristrutturare, propone interessantissime chiavi di lettura del mercato attuate e del futuro. La prima mossa fatta da Uniacque per aiutare gli sfortunati che scoprono troppo tardi di avere tubature poco ermetiche a mettere un bel tappo sulla falla è stata quella di modificare il proprio regolamento in materia di riconoscimento delle perdite occulte in modo che l’utente soggetto a una perdita occulta,  ovvero un consumo rilevato che risulti essere almeno il doppio di quello storico, sia chiamato a pagare il proprio consumo storico più una quota di penale a tariffe vigenti e il resto del consumo senza fognatura e depurazione a una tariffa pari al 50 per cento di quella base. Tradotto in soldoni, la metà  circa di quanto previsto in precedenza. Inoltre è stata prevista l’introduzione, ormai pronta per essere approvata dagli organi competenti, di un fondo perdite occulte che permetterà, a chi lo ritenesse utile, di assicurarsi nei confronti delle “falle” in forma ancora più ampia rispetto al regolamento. Il costo di questa sorta di assicurazione sarà di 7 euro ogni anno e permetterà ai clienti di non doversi più preoccupare delle perdite occulte. Un esempio chiarificatore? Se consumo storico risulterà pari a 200 metri cubi e quello rilevato con perdite di 1000 metri cubi, il fondo interverrà a rimborsare il corrispettivo di 800 metri cubi.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il consiglio dell’architetto
Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
… indicando come vorreste modificare gli ambienti
Le vostre domande
Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
VITA CONDOMIIALE
Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
cliccate qui per proseguire la lettura
Oggetti d’arredo
Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
Animali in casa
Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
Un fiore di casa
A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
Casa Vacanze
Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
La casa ideale per chi…
CASA VUOI VEDERE
L’acquirente
visita
casa vostra
on line
LAVORI IN CASA
L’artigiano
ti fa vedere
quanto è bravo
nel suo mestiere
Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
IL VOSTRO PROGETTO
Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
Per la vostra pubblicità

www.casavuoisapere.it
è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
via Garibaldi 26 Bergamo
tel 035.216.551


Consulenza tecnica
Daniele Gusmini
ULTIMI COMMENTI
 
Affitto troppo alto?...
Affitto a riscatto: ...
 
 
 
Catellani & Smith, l...
Mauro Piccamiglio vi...
 
 
Tasse, che stangata!...
 
 
 
 
 
 
 
 
Umidità e muffa, un...
Scale in legno e rin...
 
 
Vendere casa ma abit...
Condominio Casa clim...
Case nuove e già ve...
 
Attenti ai debiti di...
Il costo di una casa...
Le 10 regole per acq...
 
I Molini macinano af...
Almenno, le villette...
 
 
 
 
 
 
Il prezzo è giusto?...
 
 
 
Carlos De Carvalho...
Edilnova, 100 anni d...
 
 
Ridisegnamo casa vos...
Guatterini, la quali...
 
 
Val Brembana, le sec...
Stranieri in riva al...
 
 
Risparmio energetico...
 
 
 
Negozi, i borghi li ...
Ufficio in centro ad...
Il crollo dei capann...
 
Se il vicino è un n...
 
 
Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..