Che anno sarà per il mattone? Per la ripresa c’è ancora da attendere

 

Il colore del mattone dipende sia dalla tinta dell’argilla che lo compone, sia dalla presenza di diversi elementi, come per esempio gli ossidi di ferro presenti. Nel ventaglio dei colori il mattone è stato classificato fra le tonalità di rosso, per l’esattezza, un rosso leggermente scuro. E mai come in questi ultimi anni una simile classificazione è risultata più in sintonia con l’andamento del mercato che più in rosso, negli ultimi decenni, non era mai stato. Un rosso scuro, come scurissimo per il mercato immobiliare è stato il 2013, anno in cui, afferma Gianfederico Belotti, direttore dell’osservatorio immobiliare Case & Terreni, edito da Appe Confedilizia Bergamo in collaborazione con l’Eco di Bergamo,  “la generale depressione che ha investito il settore ha raggiunto l’apice, dopo sette anni di crisi ininterrotta, smentendo purtroppo quegli  analisti che avevano previsto, nel secondo semestre dell’anno, una ripresa, una luce, finalmente, in fondo al tunnel. Purtroppo non è stato così e il bilancio 2013 del mattone risultato è stato rosso scurissimo”. Un crollo verticale, del mercato immobiliare (nel 2013 gli immobili hanno chiuso con circa 400mila compravendite a livello nazionale, l’8,3 per cento in meno rispetto al 2012 che già era stato considerato un anno pessimo) che potrà arrestarsi nel 2014 o per chi ha sempre considerato il mattone un bene rifugio c’è qualche piccola speranza che possa tornare a diventarlo? “A questo punto immaginare che il 2014 possa essere peggio del 2013 non è neppure ipotizzabile, anche  perché questo significherebbe un possibile defoult  con il crollo della nostra intera economia”, spiega Gianfederico Belotti, confortato anche dai dati diffusi da Nomisma secondo i quali è prevista nel prossimo biennio 2014 – 2015 una ripresa delle transazioni di circa il 9 per cento annuo. ” A riaccendere le speranze”, aggiunge Gianfederico Belotti, seduto alla scrivania del suo ufficio invasa da centinaia di dati che insieme a un comitato di esperti composto da  decine di agenti immobiliari, costruttori e architetti,  sta analizzando proprio per realizzare l’edizione 2014 di Case & Terreni, ” ci sono anche le previsione degli esperti dell’Omi, l’Osservatorio del mercato immobiliare, secondo i quali  la seconda e più grave ondata recessiva, quella che ha caratterizzato il biennio 2011 – 2013 potrebbe essere giunta a conclusione. Anche in questo caso le previsioni indicano una piccola ripresa a partire dal secondo semestre 2014,  miglioramenti destinati a consolidarsi nel 2015, anno in cui gli esperti ritengono plausibile un avvio di ripresa un po in tutti i comparti immobiliari, grazie anche all’effetto Expo”. Un’inversione di tendenza che rappresenta ormai per moltissimi operatori una cura non più rinviabile, per evitare ciò che negli ultimi anni è invece toccato a moltissimi colleghi: chiudere l’attività. “I tempi di vendita delle abitazioni usate ormai superano gli otto mesi, mentre per  uffici, capannoni e negozi si sfiorano i dodici mesi”, sottolinea Gianfederico Belotti prendendo alcuni dati statistici appena elaborati. “E in queste condizioni non è certo difficile comprendere la sofferenza di moltissimi operatori del settore, dai costruttori agli agenti immobiliari, agli architetti. Perché il mercato immobiliare residenziale cominci davvero a muoversi però  sarà necessario che nel settore abitativo prosegua ancora, seppur in forma ridotta, un aggiustamento al ribasso dei prezzi degli immobili. Ribassi che avranno differenti incrementi a seconda che si tratti di  abitazioni nuove o usate, di uffici o negozi, alla loro ubicazione, alla loro età e alla loro certificazione energetica.  E’ fuor di dubbio che un ufficio, un negozio o un’abitazione ultra quarantennale in quartieri periferici con minori servizi e minor capacità attrattiva, sarà inesorabilmente destinato a perdere valore in misura maggiore che non un immobile con le stesse caratteristiche non solo in centro ma anche nei vivaci quartieri, come per esempio Conca Fiorita, Loreto, Longuelo.

Testo realizzato da Baskerville srl per www.casavuoisapere.it

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIMI COMMENTI
Per la vostra pubblicità

Il consiglio dell’architetto
Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
… indicando come vorreste modificare gli ambienti
Le vostre domande
Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
VITA CONDOMIIALE
Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
cliccate qui per proseguire la lettura
Oggetti d’arredo
Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
Animali in casa
Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
Un fiore di casa
A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
Casa Vacanze
Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
La casa ideale per chi…
CASA VUOI VEDERE
L’acquirente
visita
casa vostra
on line
LAVORI IN CASA
L’artigiano
ti fa vedere
quanto è bravo
nel suo mestiere
Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
IL VOSTRO PROGETTO
Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
www.casavuoisapere.it
è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
via Garibaldi 26 Bergamo
tel 035.216.551


Consulenza tecnica
Daniele Gusmini
ANTIQUARIATO & AFFARI
Piccola cassettiera della seconda metà dell' 800 in massello di ciliegio. Misure: 72 x 38 centimetri.
Cassettone Luigi XVI della seconda metà del 700 in lastrone di noce
Piccolo scrittoio con alzata della seconda metà dell'800 in noce.
Credenza due porte due ante di metà 800 in massello di noce
 
Affitto troppo alto?...
Affitto a riscatto: ...
 
 
 
 
 
 
 
 
Catellani & Smith, l...
Mauro Piccamiglio vi...
 
 
Tasse, che stangata!...
 
 
 
 
 
 
 
 
Umidità e muffa, un...
Scale in legno e rin...
 
 
Vendere casa ma abit...
Condominio Casa clim...
Case nuove e già ve...
 
Attenti ai debiti di...
Il costo di una casa...
Le 10 regole per acq...
 
I Molini macinano af...
Almenno, le villette...
 
 
 
 
 
 
Il prezzo è giusto?...
 
 
 
Carlos De Carvalho...
Edilnova, 100 anni d...
 
 
Ridisegnamo casa vos...
Guatterini, la quali...
 
 
Val Brembana, le sec...
Stranieri in riva al...
 
 
Risparmio energetico...
 
 
 
Negozi, i borghi li ...
Ufficio in centro ad...
Il crollo dei capann...
 
Se il vicino è un n...
 
 
Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..