C’è posta per te? Ma se la cassetta postale non è in regola potresti non riceverla…

C’è posta per te è il titolo di una fortunata trasmissione tv grazie alla quale un giorno, perchè no, potreste ricevere nella vostra cassetta un invito a presentarvi negli studi di registrazione per diventare protagonisti di una puntata. Ma dentro la cassetta postale potreste anche non trovare nulla. Ne quell’invito, ne altra posta. Perché il postino potrebbe rifiutarsi di consegnarvela. E del tutto autorizzato a farlo nel caso la vostra cassetta postale non fosse “a norma”. Per esempio non posizionata correttamente. Come evitare il rischio? Premesso che avere la cassetta postale è un obbligo (un decreto ministeriale del 2001 sancisce, infatti, che ogni abitazione debba esserne provvista e che il postino non è tenuto a depositare la posta per terra o su altri piani di appoggio, in particolare per la privacy e per il rischio di furto), le cassette postali (se in condominio raggruppate tutte in un unico spazio in modo da essere immediatamente individuate) devono essere posizionate in luogo liberamente accessibile senza quindi che il portalettere sia obbligato a suonare per farsi aprire. E comunque “collocata in una posizione che non crei problemi, difficoltà o pericoli all’operatore che consegna la posta”. Vietato, dunque, almeno in teoria (nella pratica in molti condomini sono dentro l’androne dopo il portone) installarle all’interno, ma all’esterno, magari affacciate sulla via e dunque facilmente raggiungibili. O, come recita la norma, “collocate al limite della proprietà, sulla strada pubblica o comunque su un luogo di libero accesso”. Facili da raggiungere ma anche da individuare, col nome dell’inquilino ben visibile. Condizioni senza le quali il postino è autorizzato a lasciare avviso di giacenza costringendo i destinatari della di buste o plichi al ritiro presentantosi all’ufficio postale. Ma non è tutto: anche la cassetta deve rispettare caratteristiche ben precise: per esempio, avere una forma e una dimensione adeguate alla ricezione del traffico postale, consentendo la facile introduzione di lettere, piccoli plichi e riviste fino a un formato A4, ovvero le dimensioni del comune foglio di carta per stampe e fotocopiatrici. E , ancora, dovrebbe avere un dispositivo antiprelievo. In caso contrario Poste Italiane potrebbe addirittura far rimuovere le cassette o obbligare a far eseguire lavori per rendere sicura la consegna della posta.

pubblicato il 15 Novembre 2017 da
in
commenti: 0

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il consiglio dell’architetto
Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
… indicando come vorreste modificare gli ambienti
Le vostre domande
Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
VITA CONDOMIIALE
Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
cliccate qui per proseguire la lettura
Oggetti d’arredo
Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
Animali in casa
Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
Un fiore di casa
A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
Casa Vacanze
Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
La casa ideale per chi…
CASA VUOI VEDERE
L’acquirente
visita
casa vostra
on line
LAVORI IN CASA
L’artigiano
ti fa vedere
quanto è bravo
nel suo mestiere
Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
IL VOSTRO PROGETTO
Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
Per la vostra pubblicità

www.casavuoisapere.it
è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
via Garibaldi 26 Bergamo
tel 035.216.551


Consulenza tecnica
Daniele Gusmini
ULTIMI COMMENTI
 
Affitto troppo alto?...
Affitto a riscatto: ...
 
 
 
Catellani & Smith, l...
Mauro Piccamiglio vi...
 
 
Tasse, che stangata!...
 
 
 
 
 
 
 
 
Umidità e muffa, un...
Scale in legno e rin...
 
 
Vendere casa ma abit...
Condominio Casa clim...
Case nuove e già ve...
 
Attenti ai debiti di...
Il costo di una casa...
Le 10 regole per acq...
 
I Molini macinano af...
Almenno, le villette...
 
 
 
 
 
 
Il prezzo è giusto?...
 
 
 
Carlos De Carvalho...
Edilnova, 100 anni d...
 
 
Ridisegnamo casa vos...
Guatterini, la quali...
 
 
Val Brembana, le sec...
Stranieri in riva al...
 
 
Risparmio energetico...
 
 
 
Negozi, i borghi li ...
Ufficio in centro ad...
Il crollo dei capann...
 
Se il vicino è un n...
 
 
Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..