L’inquilino pagherà l’affitto? Alcuni indizi ci aiutano a capire se lo farà

Come avere la certezza che l’inquilino a cui state affittando un immobile vi pagherà l’affitto? Difficile se non addirittura impossibile rispondere, mentre è molto più facile (e possibile) spiegare come fare un’ attenta selezione  tra una o più persone interessate al vostro immobile. Procurandovi  così “la quasi certezza di non avere un domani sgradite sorprese”, come spiega  Rocco Attiná, già presidente nazionale della Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali ) e ideatore dell’Osservatorio Immobiliare, che propone 15 preziosissimi consigli ai proprietari di immobili che stiano per metterli in locazione. Con un’importantissima premessa:  dopo il primo incontro con il potenziale futuro inquilino, prendete alcuni giorni di tempo per riflettere e, soprattutto, per verificare una serie di elementi da vagliare attentamente.

Contratto di lavoro, busta paga, dichiarazione dei redditi vi diranno tutto sulla solvibilità

Ecco i consigli. 1) Valutate il reddito familiare  o personale e da quante persone è composto il nucleo familiare, elementi fondamentali  per dare inizio a un’attenta analisi e valutazione dei soggetti .  2) Visionate il contratto di lavoro e fatevi mostrare una copia dell’ultima busta paga: al suo interno potrete verificare il tipo di azienda per cui lavora, la data di assunzione, il livello di inquadramento, l’importo percepito, se è stato assunto con un contratto a tempo indeterminato o determinato. 3) Con la dichiarazione dei redditi si può desumere quale è la disponibilità economica mensile e se sarà in grado di pagare il canone.

Se il  reddito non è sufficiente, c’è chi garantisce una fideiussione?

4) Nel caso in cui il suo  reddito non fosse sufficiente al pagamento del canone  potete chiedere una firma di garanzia di un familiare o di una terza persona  che presti una fideiussione personale da apporre sul contratto o con scrittura a parte. Nel caso in cui l’intestatario del contratto non dovesse riuscire a pagare il canone pattuito, avrete titolo per chiederlo anche  al fideiussore,  al quale avrete ovviamente richiesto le stesse informazioni chieste al futuro inquilino.

Attenti agli inquilini che hanno traslocato troppe volte in passato…

5)  È importante capire se il potenziale inquilino ha spostato troppe volte la residenza negli ultimi anni: potrebbe essere un campanello d’allarme se lo stesso non saprà fornire un’adeguata spiegazione dei continui traslochi. 6) Non fatevi convincere a firmare il contratto dal fatto che l’aspirante inquilino vi sia stato presentato da un amico e valutatelo attentamente, come se fosse un perfetto sconosciuto: il vostro amico, se ci dovessero essere dei problemi di insolvenza, non sarebbe chiamato a risponderne e  probabilmente vi direbbe che ” le persone non si conoscono mai abbastanza”.

Se l’inquilino è stato presentato da un amico quest’ultimo farà da garante?

7) Ricordatevi di visionare un documento di identità per le corrette generalità: nel caso si tratti di cittadini  extra comunitari è importante verificare la validità del permesso di soggiorno. La nazionalità straniera non è un potenziale indice di possibile rischio in più:  un’esperienza professionale ultra trentennale mi permette di affermare che gli inquilini  morosi possono essere ripartiti equamente tra italiani ed extra comunitari. 8) Chiedete al vostro interlocutore (e verificate) se possiede  degli immobili a lui  intestati, se sono gravati da ipoteche e se producono reddito. 9) Per importi mensili di locazioni sostanziosi richiedete una fideiussione bancaria per mettervi al riparo da una altrettanto consistente possibile morosità del canone e delle spese di amministrazione, anche tenendo conto del fatto  che in caso di un inquilino insolvente voi non sarete esonerati dal pagamento dell’Imu  e delle  imposte che gravano sul reddito. 10) Diffidate delle persone che sono troppo di manica larga, a cui va bene tutto senza limitare le loro spese o che addirittura promettono che rifaranno gran parte della casa a loro spese.

Le spese di amministrazione devono essere versate a voi  e non all’amministratore

11) Valutate anche l’abbigliamento: una persona puó anche vestire con abiti semplici ma decorosi  e se è ben curata  avrete qualche possibilità in più che tenga bene la vostra abitazione. 12) Con il nuovo inquilino prima di sottoscrivere il contratto, pattuite che le spese di amministrazione debbano essere versate a voi  congiuntamente al pagamento del canone  di locazione e non direttamente all’amministratore in modo da averne un controllo diretto, distinguendo sempre il canone dalle spese di amministrazione salvo conguaglio a fine esercizio amministrativo.

Obbligate l’inquilino alle volture delle utenze di luce, gas e acqua…

13) Obbligate l’inquilino alle volture delle utenze (se ancora disponibili) come per esempio luce, gas e acqua, al fine di  non avere spiacevoli sorprese legate a consumi esagerati e  bollette non pagate ma a voi ancora intestate. 14) Prima di affittare al nuovo inquilino,  parlate con il  suo vecchio locatore chiedendo informazioni per sapere se lui e i suoi familiari si sono comportati bene e se hanno pagato sempre il canone.

… e soprattutto non dimenticate di parlare col suo vecchio padrone di casa

15) Se affittate tramite un agente immobiliare,  affidatevi a un vero professionista che oltre a conosce perfettamente questi consigli provvederà ad aiutarvi a metterli in pratica, svolgendo per voi, se non tutte, almeno una parte delle verifiche e aiutandovi a fare una  prima importantissima scrematura dei possibili inquilini. Senza mai dimenticare che proprietario e aspirante inquilino sono due soggetti che “si devono piacere e rispettare” e che devono essere reciprocamente soddisfatti del rapporto che seguirà dopo la sottoscrizione del contratto di locazione”.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIMI COMMENTI
Per la vostra pubblicità

Il consiglio dell’architetto
Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
… indicando come vorreste modificare gli ambienti
Le vostre domande
Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
VITA CONDOMIIALE
Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
cliccate qui per proseguire la lettura
Oggetti d’arredo
Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
Animali in casa
Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
Un fiore di casa
A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
Casa Vacanze
Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
La casa ideale per chi…
CASA VUOI VEDERE
L’acquirente
visita
casa vostra
on line
LAVORI IN CASA
L’artigiano
ti fa vedere
quanto è bravo
nel suo mestiere
Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
IL VOSTRO PROGETTO
Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
www.casavuoisapere.it
è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
via Garibaldi 26 Bergamo
tel 035.216.551


Consulenza tecnica
Daniele Gusmini
 
Affitto troppo alto?...
Affitto a riscatto: ...
 
 
 
 
 
 
 
 
Catellani & Smith, l...
Mauro Piccamiglio vi...
 
 
Tasse, che stangata!...
 
 
 
 
 
 
 
 
Umidità e muffa, un...
Scale in legno e rin...
 
 
Vendere casa ma abit...
Condominio Casa clim...
Case nuove e già ve...
 
Attenti ai debiti di...
Il costo di una casa...
Le 10 regole per acq...
 
I Molini macinano af...
Almenno, le villette...
 
 
 
 
 
 
Il prezzo è giusto?...
 
 
 
Carlos De Carvalho...
Edilnova, 100 anni d...
 
 
Ridisegnamo casa vos...
Guatterini, la quali...
 
 
Val Brembana, le sec...
Stranieri in riva al...
 
 
Risparmio energetico...
 
 
 
Negozi, i borghi li ...
Ufficio in centro ad...
Il crollo dei capann...
 
Se il vicino è un n...
 
 
Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..