Casa pignorata? Non tutto è perduto: uno stratagemma permette di riaverla

Se vi pignorano un immobile non versate inutili lacrime. Cercate di prendere in mano la situazione e provate a recuperarlo utilizzando uno “stratagemma” che anche la Corte di Cassazione ha considerato legale. Proviamo a spiegarvelo. Quando un immobile viene pignorato, è successivamente rivenduto all’asta. I partecipanti presentano delle offerte e il bene viene aggiudicato a chi presenta quella più alta. Fino qui niente di diverso dalle tante aste che tutti noi abbiamo visto nei vari film. Nei casi di vendite all’asta di immobili pignorati, però, questa aggiudicazione non è definitiva. Nei 10 giorni successivi, infatti, è possibile presentare un’ulteriore offerta che, per essere accettata, deve essere superiore di un quinto rispetto a quella per la quale la casa era stata aggiudicata nell’asta pubblica. Questa cifra eccedente viene definita, tecnicamente, rincaro. Dopo aver fatto questa offerta con rincaro, bisogna versare una cauzione. Se poi, però, non si procede all’acquisto, la casa viene rimessa in vendita all’asta a un prezzo di solito inferiore a quello della prima base d’asta e chi si è aggiudicato la casa la prima volta perde ogni diritto. In questo modo, in pratica, si riesce ad allungare la procedura perdendo solamente i soldi della cauzione e facendo diminuire il prezzo della casa. Certo, bisogna essere molto bravi a fare i conti e conoscere bene tutte le cifre, ma alla fine, si può anche riuscire a ricomprare la propria casa a un prezzo relativamente basso. Tutta questa operazione, ovviamente, non può, per legge, esse portata avanti dal pignorato, ma la normativa non vieta che all’asta partecipi un figlio o il coniuge. È questo che è recentemente successo e che è stato oggetto della sentenza numero 8020 del 2 marzo 2016 della Corte di Cassazione. La moglie del proprietario di un immobile pignorato aveva presentato per due volte un’offerta con rincaro, il quinto in più di cui parlavamo prima, pagando la cauzione, ma non completando l’acquisto. In questo modo ha allungato la procedura e ha riacquistato l’immobile a un prezzo conveniente. Il rischio era quello di essere sanzionati per il reato di turbativa d’asta al fine di abbassare il prezzo dell’immobile, ma la Corte ha deciso che la perdita della cauzione è sanzione sufficiente. Provare a girare attorno alle regole, ogni tanto, fa risparmiare qualche soldo.

pubblicato il 6 Maggio 2016 da
in L'analisi
commenti: 1

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Marianna ha detto:

    Salve ma questo vale per le aste con incanto ?

  • CasaVuoiSapre - segui questo postSegui discussione
    Il consiglio dell’architetto
    Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
    … indicando come vorreste modificare gli ambienti
    Le vostre domande
    Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
    VITA CONDOMIIALE
    Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
    Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
    Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
    cliccate qui per proseguire la lettura
    Oggetti d’arredo
    Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
    Animali in casa
    Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
    Un fiore di casa
    A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
    Casa Vacanze
    Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
    La casa ideale per chi…
    CASA VUOI VEDERE
    L’acquirente
    visita
    casa vostra
    on line
    LAVORI IN CASA
    L’artigiano
    ti fa vedere
    quanto è bravo
    nel suo mestiere
    Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
    IL VOSTRO PROGETTO
    Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
    Per la vostra pubblicità

    www.casavuoisapere.it
    è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
    via Garibaldi 26 Bergamo
    tel 035.216.551


    Consulenza tecnica
    Daniele Gusmini
    ULTIMI COMMENTI
     
    Affitto troppo alto?...
    Affitto a riscatto: ...
     
     
     
    Catellani & Smith, l...
    Mauro Piccamiglio vi...
     
     
    Tasse, che stangata!...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Umidità e muffa, un...
    Scale in legno e rin...
     
     
    Vendere casa ma abit...
    Condominio Casa clim...
    Case nuove e già ve...
     
    Attenti ai debiti di...
    Il costo di una casa...
    Le 10 regole per acq...
     
    I Molini macinano af...
    Almenno, le villette...
     
     
     
     
     
     
    Il prezzo è giusto?...
     
     
     
    Carlos De Carvalho...
    Edilnova, 100 anni d...
     
     
    Ridisegnamo casa vos...
    Guatterini, la quali...
     
     
    Val Brembana, le sec...
    Stranieri in riva al...
     
     
    Risparmio energetico...
     
     
     
    Negozi, i borghi li ...
    Ufficio in centro ad...
    Il crollo dei capann...
     
    Se il vicino è un n...
     
     
    Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..