Sanificare casa, ufficio: la vostra impresa di pulizie sa (e può) davvero farlo?

Epidemia da Coronavirus, un’emergenza che ha messo in crisi centinaia di migliaia di attività, milioni di lavoratori, ma che in questo mare di problemi ha anche visto “emergere” per una categoria, un’opportunità di far aumentare lavoro e fatturati: quella delle imprese di pulizie, prontissime, da due mesi a questa parte, non solo a pulire case, uffici, negozi, ma a “sanificarli”. Ovvero a cancellare in sale camere da letto bagni e cucine, così come in uffici, negozi, capannoni artigianali e industriali, ogni traccia di Covid-19, diventato il nemico pubblico numero uno sia sotto l’aspetto sanitario sia sotto quello economico. Una corsa a un nuovo”affare” alla quale hanno partecipato anche imprese di pulizie che non hanno però i requisiti di legge per poter “sanificare” ma che, nonostante questo, propongono a imprese, datori di lavoro, amministratori di condominio, semplici privati, interventi di sanificazione “senza alcuna certificazione “. E, di conseguenza, senza nessuna garanzia di poter davvero effettuare un intervento efficace contro i virus. Imprese che non sono iscritte nell’apposito Albo speciale per poter svolgere questo tipo di intervento, le uniche a essere autorizzate per legge”. Ma come riconoscere un’azienda certificata per un’attività di sanificazione? La prima domanda da rivolgere a chi si è offerto per sanificare gli ambienti è se l’impresa di pulizie è iscritta all’elenco speciale della Camera di commercio  competente che attesta il rispetto dei requisiti stabiliti dalla legge 82/94, attuata con il decreto ministeriale 274/97 e che prevede l’obbligo, per l’impresa di pulizie, di avere un responsabile tecnico in grado di valutare e adeguare il tipo di intervento e i prodotti da impiegare alla situazione oltre a personale preparato a sanificare davvero. E non solo per aumentare il fatturato cavalcando l’onda della paura da contagio. Informazioni che l’amministratore condominiale è obbligato per legge a chiedere, verificando certificazione e iscrizione all’albo, ma che dovrebbe fare anche qualunque imprenditore o privato. Ma c’è anche un altro semplicissimo “trucco” per smascherare imprese di pulizia non autorizzate: basta chiedere di scrivere a chiare lettere in fattura che si è trattato di un intervento di sanificazione, in modo da poter dedurre la metà dei costi di sanificazione fino a 20mila euro all’anno, e non solo come normali “pulizie”! Come invece molte imprese di pulizie scrivono presentando il conto dopo aver realizzato un “presunto” intervento di sanificazione. Una manovra semplicissima per scoprire se ci si è rivolti a professionisti seri o a operatori senza scrupoli che hanno semplicemente “fiutato l’affare”. Altre domande utili da fare? Farsi mostrare l’etichetta dei prodotti usati, la  marcatura Ce delle macchine usate e i numeri di registrazione al ministero della sanità, chiedere di avere una copia dell’etichetta allegata alla dichiarazione di avvenuta sanificazione.. Se “non è possibile vederli” o se addirittura il “sanificatore” dimostra chiaramente di non sapere neppure di cosa si parla, è con ogni probabilità un “falso”.

pubblicato il 8 Agosto 2020 da
in
commenti: 1

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Lele ha detto:

    Il titolare dell’impresa di pulizie al quale mi sono rivolto, a precisa domanda mi ha risposto che sulla fattura preferirebbe scrivere “intervento di pulizie” e non per sanificazione anti Covid19 – come da me richiesto – ma mi ha anche detto di essere autorizzato a farlo. Ci sono altre ragioni (fiscali????) per le quali un’impresa dovrebbe preferire una motivazione scritta piuttosto che un’altra?

  • CasaVuoiSapre - segui questo postSegui discussione
    Il consiglio dell’architetto
    Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
    … indicando come vorreste modificare gli ambienti
    Le vostre domande
    Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
    VITA CONDOMIIALE
    Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
    Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
    Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
    cliccate qui per proseguire la lettura
    Oggetti d’arredo
    Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
    Animali in casa
    Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
    Un fiore di casa
    A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
    Casa Vacanze
    Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
    La casa ideale per chi…
    CASA VUOI VEDERE
    L’acquirente
    visita
    casa vostra
    on line
    LAVORI IN CASA
    L’artigiano
    ti fa vedere
    quanto è bravo
    nel suo mestiere
    Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
    IL VOSTRO PROGETTO
    Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
    Per la vostra pubblicità

    www.casavuoisapere.it
    è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
    via Garibaldi 26 Bergamo
    tel 035.216.551


    Consulenza tecnica
    Daniele Gusmini
    ULTIMI COMMENTI
     
    Affitto troppo alto?...
    Affitto a riscatto: ...
     
     
     
    Catellani & Smith, l...
    Mauro Piccamiglio vi...
     
     
    Tasse, che stangata!...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Umidità e muffa, un...
    Scale in legno e rin...
     
     
    Vendere casa ma abit...
    Condominio Casa clim...
    Case nuove e già ve...
     
    Attenti ai debiti di...
    Il costo di una casa...
    Le 10 regole per acq...
     
    I Molini macinano af...
    Almenno, le villette...
     
     
     
     
     
     
    Il prezzo è giusto?...
     
     
     
    Carlos De Carvalho...
    Edilnova, 100 anni d...
     
     
    Ridisegnamo casa vos...
    Guatterini, la quali...
     
     
    Val Brembana, le sec...
    Stranieri in riva al...
     
     
    Risparmio energetico...
     
     
     
    Negozi, i borghi li ...
    Ufficio in centro ad...
    Il crollo dei capann...
     
    Se il vicino è un n...
     
     
    Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..