Incentivi fiscali per la casa: ecco cosa detrarrà chi ristruttura e risparmia energia

Nello scorso mese di dicembre il Governo ha emanato la tanto discussa Legge di stabilità (legge 143 del 13 dicembre 2013) nella quale sono state introdotte anche diverse iniziative che interessano il mondo della casa attraverso incentivi fiscali che riguardano non solo le opere di ristrutturazione immobiliare, ma anche l’acquisto di mobili ed elettrodomestici purché, questi ultimi, apportino un risparmio energetico. Incentivi che la norma consente possano essere anche retroattivi,  cion la possibilità, dunque, in alcuni casi di poter detrarre fiscalmente anche acquisti o interventi effettuati prima dell’entrata in vigore della legge. Ma procediamo con ordine. Per tutte le opere effettuate al fine di garantire un “efficientamento energetico” (per esempio sostituzione dei infissi esterni, realizzazione di un cappotto isolante, posa di materiale isolante la copertura) la legge permette la detrazione fiscale del 65 per cento delle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015  e del 50 per cento per le spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015. Nel caso in cui queste opere siano realizzate su parti comuni condominiali la detrazione viene applicata entro questi spazi temporali: del 65% per cento delle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 30 giugno 2015 e del 50 per cento per le spese sostenute dal 1° luglio 2015 al 30 giugno 2016. Per quanto riguarda invece le opere di semplice ristrutturazione edilizia l’importo massimo quantificabile, ai fini della detrazione, è di 96mila  e la legge fissa un’aliquota del 50 per cento delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014 e del 40 per cento delle spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015. Abbinando quindi i due incentivi, si può ritenere che sia possibile detrarre, con le dovute aliquote, mediamente un importo fino a 150mila euro La legge inoltre definisce anche aliquote di detrazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia che comportino un adeguamento dell’edificio esistente alle nuove norme antisismiche. Anche in questo caso è possibile detrarre il 65 per cento per spese sostenute entro il 31 dicembre 2014 e il 65 per cento per spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015; anche in questo caso l’importo massimo da quantificare è limitato, sempre con le relative aliquote, a un massimo di 96mila euro. Inoltre, per coloro che usufruiranno delle detrazioni relative alla ristrutturazione edilizia, viene prorogata per tutto il 2014 la detrazione del 50 per cento per ulteriori spese documentate per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione, su un ammontare massimo di 10mila euro. Un’iniziativa che potrebbe finalmente avere un’incidenza di rilievo per rimettere  in moto il comparto dell’edilizia che da troppo tempo ormai soffre di un periodo di crisi?

Testo realizzato dall’architetto Roberto Canavesi per www.casavuoisapere.it

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il consiglio dell’architetto
Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
… indicando come vorreste modificare gli ambienti
Le vostre domande
Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
VITA CONDOMIIALE
Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
cliccate qui per proseguire la lettura
Oggetti d’arredo
Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
Animali in casa
Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
Un fiore di casa
A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
Casa Vacanze
Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
La casa ideale per chi…
CASA VUOI VEDERE
L’acquirente
visita
casa vostra
on line
LAVORI IN CASA
L’artigiano
ti fa vedere
quanto è bravo
nel suo mestiere
Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
IL VOSTRO PROGETTO
Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
Per la vostra pubblicità

www.casavuoisapere.it
è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
via Garibaldi 26 Bergamo
tel 035.216.551


Consulenza tecnica
Daniele Gusmini
ULTIMI COMMENTI
 
Affitto troppo alto?...
Affitto a riscatto: ...
 
 
 
Catellani & Smith, l...
Mauro Piccamiglio vi...
 
 
Tasse, che stangata!...
 
 
 
 
 
 
 
 
Umidità e muffa, un...
Scale in legno e rin...
 
 
Vendere casa ma abit...
Condominio Casa clim...
Case nuove e già ve...
 
Attenti ai debiti di...
Il costo di una casa...
Le 10 regole per acq...
 
I Molini macinano af...
Almenno, le villette...
 
 
 
 
 
 
Il prezzo è giusto?...
 
 
 
Carlos De Carvalho...
Edilnova, 100 anni d...
 
 
Ridisegnamo casa vos...
Guatterini, la quali...
 
 
Val Brembana, le sec...
Stranieri in riva al...
 
 
Risparmio energetico...
 
 
 
Negozi, i borghi li ...
Ufficio in centro ad...
Il crollo dei capann...
 
Se il vicino è un n...
 
 
Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..