Case storiche, niente tasse. E fisco più leggero per chi vive nelle zone più popolate

Venti articoli per disegnare le nuove città, per dare una linea comune a un Paese che in tema di urbanistica è fermo ai tempi della Seconda Guerra Mondiale. “In gioco c’è il futuro del Paese che passa attraverso le città e le infrastrutture, il mondo è cambiato ma dal 1942 non si è fatta una nuova legge sull’urbanistica”, ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, presentando il disegno di legge di 20 articoli che dovrebbe cambiare volto al panorama delle case italiane. Una riforma che passa attraverso l’eliminazione delle tasse per le case storiche e per quelle finalizzate a scopi pubblici. Tra le mosse pensate da Lupi c’è anche un fisco più leggero per chi vive in zone ad alta densità.  ”L’obiettivo che ci siamo dati è il rinnovo urbano, il rinnovo delle città e la qualità della vita nelle città”, ha spiegato il ministro. Il disegno di legge prevede che ”gli immobili soggetti a vincoli di interesse generale di ogni genere non sono soggetti a tassazione” e indica una ”progressiva riduzione” delle imposte locali sugli immobili ”per le zone di maggiore densità edilizia”. Le tasse devono essere ”commisurate” anche a questo parametro.

Il disegno di legge prevede anche una deduzione per le imprese

Il disegno di legge prevede inoltre una deduzione delle tasse sulla casa da Irap e Ires per le imprese ma anche esenzioni per immobili destinati alla vendita da società immobiliari. ”Le leggi in materia di tributi immobiliari garantiscono la deducibilità degli stessi dalle imposte sui redditi e dall’Irap in capo alle imprese e agli enti commerciali e la loro non applicabilità a carico degli immobili destinati alla vendita o alla rivendita che non siano usati”, recita il testo. Viene anche dato un nuovo impulso alla realizzazione di alloggi di edilizia sociale, che questa ”legge di principio pone tra le priorità”, con la previsione di agevolazioni per gli affitti e per le cessioni di fabbricati. Il provvedimento, che mira al governo del territorio, stabilisce infatti norme per incentivare l’edilizia residenziale sociale, anche con il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati. Sono previste agevolazioni fiscali fino all’esenzione.

Serve un  regolamento edilizio quadro che i Comuni adatteranno al proprio territorio

Durante la presentazione, il ministro ha illustrato tre proposte: una Conferenza semestrale del governo del territorio, aperta a tutti gli esperti (urbanisti, architetti, ingegneri, agronomi, storici, sociologi, geologi, economisti) coinvolti a vario titolo nella materia in modo da non avere solo approcci settoriali all’argomento; una Sessione del consiglio informale dei ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti della Ue che si terrà a Milano dal 14 al 16 settembre prossimo, dedicata a infrastrutture e mobilità delle città a cui interverranno i sindaci delle grandi città europee; la predisposizione di un Regolamento edilizio quadro al quale possano riferirsi i Comuni per poi adattarli al proprio territorio. ”In Italia”, ha detto Lupi, “abbiamo 8.000 regolamenti edilizi comunali, difficile pensare a un governo del territorio in queste condizioni”.

Per ulteriori informazioni: http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=3404

pubblicato il 25 Luglio 2014 da
in News
tag: nuova legge sull'urbanistica
commenti: 0

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il consiglio dell’architetto
Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
… indicando come vorreste modificare gli ambienti
Le vostre domande
Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
VITA CONDOMIIALE
Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
cliccate qui per proseguire la lettura
Oggetti d’arredo
Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
Animali in casa
Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
Un fiore di casa
A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
Casa Vacanze
Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
La casa ideale per chi…
CASA VUOI VEDERE
L’acquirente
visita
casa vostra
on line
LAVORI IN CASA
L’artigiano
ti fa vedere
quanto è bravo
nel suo mestiere
Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
IL VOSTRO PROGETTO
Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
Per la vostra pubblicità

www.casavuoisapere.it
è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
via Garibaldi 26 Bergamo
tel 035.216.551


Consulenza tecnica
Daniele Gusmini
CASE DA ACQUISTARE
Sei un privato e vendi un immobile? Inserisci gratis il tuo annuncio qui
Clicca qui per proseguire la lettura
I MIGLIORI ARREDI
ULTIMI COMMENTI
 
Affitto troppo alto?...
Affitto a riscatto: ...
 
 
 
Catellani & Smith, l...
Mauro Piccamiglio vi...
 
 
Tasse, che stangata!...
 
 
 
 
 
 
 
 
Umidità e muffa, un...
Scale in legno e rin...
 
 
Vendere casa ma abit...
Condominio Casa clim...
Case nuove e già ve...
 
Attenti ai debiti di...
Il costo di una casa...
Le 10 regole per acq...
 
I Molini macinano af...
Almenno, le villette...
 
 
 
 
 
 
Il prezzo è giusto?...
 
 
 
Carlos De Carvalho...
Edilnova, 100 anni d...
 
 
Ridisegnamo casa vos...
Guatterini, la quali...
 
 
Val Brembana, le sec...
Stranieri in riva al...
 
 
Risparmio energetico...
 
 
 
Negozi, i borghi li ...
Ufficio in centro ad...
Il crollo dei capann...
 
Se il vicino è un n...
 
 
Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..