Studente coinquilino, cosa non devi fare
mai per una convivenza senza litigi

Dividere un appartamento con altri studenti per ridurre le spese d’affitto è un’operazione complessa che può… moltiplicare i problemi di convivenza. Già, perché  significa avere che fare con persone spessissimo sconosciute fino a ieri, ognuna con il proprio carattere e, soprattutto le proprie abitudini ed esigenze e trovare un equilibrio che tenga conto delle necessità di tutti non è semplice. Soprattutto se si pensa che per molti studenti universitari in trasferta per motivi di studio in un’altra città fino a ieri  erano abituati a trovare “la pappa pronta”, i letti rifatti, i piatti lavati così come i pavimenti e i bagni…Insomma, ragazzi per nulla abituati a gestire una casa in autonomia. Come adattarsi, il più rapidamente possibile, a un cambiamento così radicale? Una serie di consigli preziosi arriva Uniplaces,marchio leader nel settore degli affitti per studenti universitari, che ha intervistato oltre 400 giovani italiani per capire quali sono secondo loro gli elementi più importanti nella convivenza. Estraendo dalle centinaia di risposte un “distillato” di buone regole da seguire per chi si trova a condividere casa per la prima volta. Eccoli.

L’igiene personale innanzitutto: per se e per gli altri

Per una buona convivenza è fondamentale curare la propria igiene personale. Può sembrare una banalità, ma non lo è affatto: il 64,6 per cento dei giovani intervistati ci tiene a sottolineare l’importanza di avere coinquilini puliti e curati. Non è solo una questione di rispetto verso sé stessi, ma anche verso chi condivide lo stesso tetto e si potrebbe trovare in forte imbarazzo nell’avere a che fare con una persona poco pulita.

Non far agli altri il disordine che non vorresti fosse fatto a te 

Nessuno ama dover rimediare al disordine lasciato da altri: in un appartamento condiviso, dove bagno, cucina e soggiorno sono utilizzati da tutti gli inquilini, mantenere ordine e pulizia consente a tutti di godere degli spazi comuni. Il 35,7 per cento degli studenti intervistati evidenzia che l’essere ordinati è una caratteristica particolarmente gradita in un coinquilino: un atteggiamento che sicuramente comporta qualche piccolo sforzo, ma che costituisce la base per una buona convivenza.

Se tutti pagano in tempo le bollette nessuno dovrà anticiparle agli altri

L’unica cosa peggiore del dover anticipare dei soldi a qualcuno è doverlo poi rincorrere per sistemare i conti. Ne è convinto il 38,3 per cento degli studenti italiani, che considera il ritardo nel pagare le bollette come una delle caratteristiche più fastidiose che si possano trovare in un coinquilino. Certo, quando si è studenti alla prima esperienza fuori casa non è facile far quadrare i conti, per cui si può essere tentati di prendersela con calma; è importante però ricordare che il coinquilino che ha anticipato i soldi si trova nella medesima situazione. Pagare tempestivamente la propria quota consente a tutti di gestirsi più serenamente ed evita che si creino situazioni imbarazzanti per tutti.

Gettare la spazzatura è sgradevole. Farlo a turno lo è un po’ meno…

Produrre spazzatura è inevitabile; lo facciamo tutti, ed è naturale che anche al suo smaltimento debbano contribuire tutti gli abitanti di una casa. Si tratta certo di un compito sgradevole, ma non per questo si può lasciare accumulare i sacchetti sperando che qualcun altro decida di fare qualcosa. Il 42,5 per cento degli studenti intervistati afferma infatti che, per una convivenza serena, è importante che tutti i coinquilini facciano la loro parte nello smaltimento dell’immondizia.

La dispensa è vuota? Non è un buon motivo per approfittare del cibo di altri

Ci sono giorni in cui si torna a casa dopo una lunga giornata di lezioni, stanchi e affamati, e ci si rende conto con amarezza di avere il frigo vuoto. Il supermercato è lontano, mentre il ripiano sopra il nostro è a portata di mano e trabocca di cose buone. La tentazione di “prendere in prestito” qualcosa è forte, ma è meglio resistere! Il 55,4 per cento degli studenti infatti non sopporta che un coinquilino gli sottragga del cibo. E come dargli torto? Meglio, in questi casi, farsi forza e andare a fare la spesa. O se proprio non volete uscire, chiedete il permesso al vostro coinquilino prima di prendere del cibo che non è vostro – e assicuratevi di ricomprarlo non appena possibile.

Testo realizzato da Carlotta, Pietro e Vincenzo per www.casavuoisapere.it

Leggete anche:

Studenti universitari come inquilini? Per chi vuole affittare è un’idea da… studiare

 

pubblicato il 26 ottobre 2017 da
in
commenti: 1

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Annalisa ha detto:

    Il vero problema sono i coinquilini stranieri con abitudini culinarie devastanti. Il mio cucina le cipolle alle 7.30 di mattina!!!!!

  • CasaVuoiSapre - segui questo postSegui discussione
    ULTIMI COMMENTI
    Per la vostra pubblicità

    Il consiglio dell’architetto
    Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
    … indicando come vorreste modificare gli ambienti
    Le vostre domande
    Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
    VITA CONDOMIIALE
    Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
    Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
    Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
    cliccate qui per proseguire la lettura
    Oggetti d’arredo
    Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
    Animali in casa
    Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
    Un fiore di casa
    A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
    Casa Vacanze
    Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
    La casa ideale per chi…
    CASA VUOI VEDERE
    L’acquirente
    visita
    casa vostra
    on line
    LAVORI IN CASA
    L’artigiano
    ti fa vedere
    quanto è bravo
    nel suo mestiere
    Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
    IL VOSTRO PROGETTO
    Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
    www.casavuoisapere.it
    è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
    via Garibaldi 26 Bergamo
    tel 035.216.551


    Consulenza tecnica
    Daniele Gusmini
    I MIGLIORI AFFARI SELEZIONATI PER VOI
    Acquista casa e scegli tu il numero dei locali, i metri quadrati, le rifiniture…
    LEGGETE ANCHE LE PROPOSTE DI
    Engel & Völkers Fox Agency Costruzioni Agazzi Srl
    GUARDATE ANCHE I VIDEO
    Caldaie a legna Visita la casa dal tuo computer
    La casa vi piace. Ma abitarci sarà davvero bello? Nella via, nelle vicinanze ci sono servizi pubblici e posteggi? Aree verdi e impianti sportivi? Negozi, ristoranti e farmacie?
    Agenti immobiliari? Scaricate qui il pdf del questionario per dare la vostra valutazione dei servizi nella via o nel Paese….
     
    Affitto troppo alto?...
    Affitto a riscatto: ...
     
     
     
    Catellani & Smith, l...
    Mauro Piccamiglio vi...
     
     
    Tasse, che stangata!...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Umidità e muffa, un...
    Scale in legno e rin...
     
     
    Vendere casa ma abit...
    Condominio Casa clim...
    Case nuove e già ve...
     
    Attenti ai debiti di...
    Il costo di una casa...
    Le 10 regole per acq...
     
    I Molini macinano af...
    Almenno, le villette...
     
     
     
     
     
     
    Il prezzo è giusto?...
     
     
     
    Carlos De Carvalho...
    Edilnova, 100 anni d...
     
     
    Ridisegnamo casa vos...
    Guatterini, la quali...
     
     
    Val Brembana, le sec...
    Stranieri in riva al...
     
     
    Risparmio energetico...
     
     
     
    Negozi, i borghi li ...
    Ufficio in centro ad...
    Il crollo dei capann...
     
    Se il vicino è un n...
     
     
    Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..