Il coinquilino può acquistare un pezzo di cortile comune e limitare la mia manovra in parcheggio?

Avvocato Guizzetti buongiorno, come faccio a proteggere il mio diritto di parcheggiare senza dover fare dieci manovre e senza correre il rischio ogni volta di picchiare via l’auto (non sono esattamente Fernandina Alonso…) visto che il mio vicino di casa vuole comprare il pezzo di cortile comune per allargare i suoi due box, riducendo immensamente la mia possibilità di manovra? Più che ridurre, a dire la verità mi impedisce proprio la manovra perché io invado quel pezzo comune (destinato a diventare sua proprietà privata) per uscire dal mio box. Grazie.
Patty

Cara Patty, per acquistare la proprietà esclusiva di una parte del cortile comune è necessario il consenso di tutti i comproprietari (articolo 1108 comma 3 del Codice civile, applicabile anche al condominio in virtù del richiamo contenuto nell’articolo 1139). Quindi per impedire tale vendita è sufficiente che lei neghi il suo consenso. L’area del cortile comune antistante le autorimesse esclusive deve essere lasciata libera in modo da consentire l’accesso alle proprietà esclusive (articolo 1102 comma 1 del Codice civile applicabile anche al condominio sempre in virtù del richiamo contenuto nell’articolo 1139).
Avvocato Fabrizio Bruno Guizzetti

pubblicato il 6 luglio 2017 da
in La parola all’avvocato
  • Gabriele ha detto:

    Buongiorno Avvocato Guizzetti, ho una domanda da porle: divido il cortile comune con altre due famiglie e una di queste due, dopo che per più di vent’anni di comune accordo (ahimè non scritto) utilizzavamo il cortile come parcheggio auto, mi dice che la mia auto deve essere rimossa perché quella porzione di cortile l’hanno comprata loro insieme alla casa. È possibile una cosa del genere nonostante parlando con l’altro vicino ho saputo che sugli atti notarili di vendita del padre (che era proprietario precedente dell’immobile dell’altro vicino) non risulti da nessuna parte questo acquisto? Lui è convinto di averlo comprato e di avere delle mappe che lo mostrano (ancora non ce le ha mostrate però) in quanto all’acquisto il geometra e il notaio hanno incluso nell’immobile quella porzione di cortile (ma senza chiedere nulla a noi). Non è questo un errore? Leggendo l’articolo 1108 comma 3 del Codice civile ho compreso che per privatizzare una parte comune è necessario il consenso di tutti i comproprietari. Spero di essermi spiegato a sufficienza, grazie dell’attenzione.

  • Duilio Buzzelli ha detto:

    Ho diritto , stabilito con atto notarile, oltre che di  passaggio pedonale e carraio anche di manovra all’interno di un piccolo cortile di proprietà privata. Tale manovra che faccio più volte al giorno è durata per oltre 10 anni. Ora uno dei comproprietari del cortile ha acquistato dagli altri la proprietà esclusiva di tutto il cortile stesso e per limitare se non annullare il mio diritto alla manovra con la macchina mi parcheggia le sue due automobili in modo da limitare se non annullare il mio diritto per accedere alla mia proprietà sita all’interno del cortile. Cosa devo fare visto che le mie lamentele non hanno avuto alcun esito.

  • Avvocato Fabrizio Bruno Guizzetti ha detto:

    Egregio signor Duilio, l’atto notarile col quale ha acquistato la sua proprietà dovrebbe indicare le modalità di esercizio del suo diritto di passo pedonale e carrale e di manovra sul cortile altrui. Se l’atto nulla dispone, la servitù va esercitata in modo da soddisfare il suo diritto col minor aggravio per il fondo servente, vale a dire per il cortile (articolo 1065 del Codice civile). In ogni caso il proprietario del cortile non può compiere alcun atto che diminuisca o renda più scomodo l’esercizio della servitù (articolo 1067 del Codice civile). In particolare se lei ha esercitato pacificamente e per più di un anno la servitù secondo determinate modalità, potrà chiedere al Tribunale la tutela possessoria di queste modalità di esercizio, a condizione che agisca in giudizio entro un anno da quando il proprietario del cortile ha iniziato gli atti di disturbo  o d’impedimento all’esercizio della sua servitù. Cordiali saluti.

  • Avvocato Fabrizio Bruno Guizzetti ha detto:

    Egregio signor Gabriele, non è possibile rispondere alla sua richiesta senza esaminare gli atti notarili relativi ai beni di cui si controverte Il richiamo all’articolo 1108 del Codice civile potrebbe anche essere errato, poiché dalla stessa ricostruzione dei fatti da lei rappresentata non pare affatto certo che il cortile sia bene comune ai sensi dell’articolo 1100 o dell’articolo 1117 del Codice civile.

  • CasaVuoiSapre - segui questo postSegui discussione
    ULTIMI COMMENTI
    Per la vostra pubblicità

    Il consiglio dell’architetto
    Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
    … indicando come vorreste modificare gli ambienti
    Le vostre domande
    Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
    VITA CONDOMIIALE
    Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
    Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
    Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
    cliccate qui per proseguire la lettura
    Oggetti d’arredo
    Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
    Animali in casa
    Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
    Un fiore di casa
    A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
    Casa Vacanze
    Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
    La casa ideale per chi…
    CASA VUOI VEDERE
    L’acquirente
    visita
    casa vostra
    on line
    LAVORI IN CASA
    L’artigiano
    ti fa vedere
    quanto è bravo
    nel suo mestiere
    Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
    IL VOSTRO PROGETTO
    Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
    www.casavuoisapere.it
    è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
    via Garibaldi 26 Bergamo
    tel 035.216.551


    Consulenza tecnica
    Daniele Gusmini
    I MIGLIORI ARTIGIANI PER CASA, UFFICIO...
    Col ferro realizziamo soppalchi, scale, cancelli... ma anche culle per neonati
    Colori e disegni, così le pareti “arredano” ogni ambiente di case, uffici, negozi
    La pietra? Fuori usatela per rivestire la casa dentro per vestire con stile bagni, cucine, scale….
    La sartoria dove vengono disegnati, tagliati e "cuciti" i più incredibili mobili su misura
     
    Affitto troppo alto?...
    Affitto a riscatto: ...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Catellani & Smith, l...
    Mauro Piccamiglio vi...
     
     
    Tasse, che stangata!...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Umidità e muffa, un...
    Scale in legno e rin...
     
     
    Vendere casa ma abit...
    Condominio Casa clim...
    Case nuove e già ve...
     
    Attenti ai debiti di...
    Il costo di una casa...
    Le 10 regole per acq...
     
    I Molini macinano af...
    Almenno, le villette...
     
     
     
     
     
     
    Il prezzo è giusto?...
     
     
     
    Carlos De Carvalho...
    Edilnova, 100 anni d...
     
     
    Ridisegnamo casa vos...
    Guatterini, la quali...
     
     
    Val Brembana, le sec...
    Stranieri in riva al...
     
     
    Risparmio energetico...
     
     
     
    Negozi, i borghi li ...
    Ufficio in centro ad...
    Il crollo dei capann...
     
    Se il vicino è un n...
     
     
    Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..