Le spese condominiali non pagate da chi vi ha venduto l’appartamento dovrete saldarle voi

Chi acquista un immobile in un condominio deve mettere in conto un possibile costo aggiuntivo: quello per le spese condominiali eventualmente non saldate dal venditore, sia per l’anno in cui viene sottoscritto l’atto di  compravendita, sia per anno precedente. “Questo per la responsabilità solidale che li lega, e la cosa vale anche per gli immobili acquisiti in asta giudiziaria”, spiega Vincenzo Vecchio, responsabile del Centro studi nazionale di Appc, l’associazione dei piccoli proprietari di case.

Controllate i dati contabili, eventuali opere straordinari, vertenze giudiziarie…

“Chi acquista può tutelarsi facendosi dare dall’amministratore condominiale una dichiarazione da cui risultino i dati contabili  dell’unità immobiliare, eventuali opere straordinarie in corso o solo deliberate ed eventuali vertenze giudiziarie. Inoltre sarebbe consigliabile visionare (o, meglio, far visionare a un esperto) i verbali  degli ultimi 5 anni e una copia del regolamento, in particolare di quello notarile, verificando il rispetto dell’eventuale convenzione urbanistica.

Attenzione a chi vi assicura che vi “solleverà” dall’obbligo di rispondere delle spese condominiali

E, ancora, va ricordato che un eventuale accordo in base al quale il subentrante venisse “sollevato” dal venditore dall’obbligo di rispondere delle spese condominiali non vale nei confronti del condominio. Attenzione anche ai debiti degli altri condomini, perché se sono elevati e si hanno impianti comuni (riscaldamento, acqua, ascensore…) si rischia la sospensione dei servizi”. “Ma c’è  anche un altro onere a carico del condomino che ha ceduto il diritto di proprietà (o costituito a favore di altri soggetti dei diritti reali minori , come usufrutto, uso, abitazione ecc.) sull’unità immobiliare facente parte del condominio e che decorre  per i trasferimenti successivi al 18/06/13, mentre nessun obbligo è previsto per  gli atti stipulati in precedenza: l’articolo 63 delle disposizioni attuative al comma 5, così come modificato dalla  legge 220/12, ovvero la Riforma del condominio, dispone  infatti che “chi cede diritti su unità immobiliari resta obbligato solidalmente con l’avente causa per i contributi maturati fino al momento in cui è trasmessa all’amministratore copia autentica del titolo che determina il trasferimento del diritto”. Una novità destinata a stravolgere le vecchie abitudini.  “In caso di cessione del diritto reale”, spiega Vincenzo Vecchio, “non è più sufficiente che il cedente, come in passato, effettui una semplice comunicazione di tale circostanza all’amministratore, informazione che, prima della riforma, veniva data normalmente senza particolari formalità. Spesso l’informazione veniva effettuata con comunicazione scritta firmata da cedente e cessionario, indicando  la data della variazione e il titolo che l’aveva determinata, magari fornendo gli estremi dell’atto: decorrevano dalla data del trasferimento del diritto gli obblighi condominiali ma solo a carico del subentrante, salvo la responsabilità solidale di entrambi per le spese in corso e quelle dell’esercizio precedente. Ora, con l’entrata in vigore della riforma condominiale (la legge 220/12) il cedente per essere liberato da obblighi di solidarietà per le spese condominiali successive alla cessione dovrà invece inviare all’amministratore la copia autentica del titolo che ha determinato il trasferimento del diritto. L’articolo 63 è inderogabile e pertanto non è possibile per i condomini deliberare che l’effetto della proroga della responsabilità cessi con la semplice consegna all’amministratore di una fotocopia dell’atto di trasferimento del bene o con altra idonea forma di notifica. Le norme dichiarate inderogabili, in modo esplicito, e riferite al condominio, sono quelle indicate nell’ultimo comma dell’articolo 1138 del Codice civile  e nell’articolo 72 delle disposizioni di attuazione”.  Il risultato? “Si è introdotto un nuovo onere inutile, costoso e senza reali benefici, ma dalle conseguenze pesanti in caso di inadempienza: la solidarietà totale per tutte le spese condominiali successive all’atto del trasferimento, spese che negli anni a seguire possono assumere importi elevatissimi”.

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ugo Testa ha detto:

    Si continua a lasciare la redazione dei testi di legge a sconsiderati che continuano a scrivere norme assurde, come quella della responsabilità in solido del nudo proprietario. Per altro questa norma è lesiva dei diritti fin qui garantiti dal Codice civile. Il nudo proprietario si sente stuprato dalla norma introdotta dalla legge 220/2012.

  • Michele ha detto:

    Il proprietario dell’appartamento me lo vende pur sapendo perfettamente che ha lasciato dei debiti con l’amministratore condominiale e guardandosi bene dal dirmelo (magari sapendo che in questo Paese di m…. chi si comporta da bastardo ha sempre un trattamento di favore…). Non è una truffa e come tale non va perseguita?

  • Giovanni ha detto:

    L’ennesima conferma che siamo un Paese di m…..

  • Salvatore Gison ha detto:

    Salve, volevo sapere una appartamento viene venduto in tribunale quando tempo ci vuole per avere indietro i soldi che abbiamo anticipato per il condomino moroso, grazie.

  • CasaVuoiSapre - segui questo postSegui discussione
    Il consiglio dell’architetto
    Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
    … indicando come vorreste modificare gli ambienti
    Le vostre domande
    Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
    VITA CONDOMIIALE
    Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
    Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
    Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
    cliccate qui per proseguire la lettura
    Navigate anche qui
    Oggetti d’arredo
    Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
    Animali in casa
    Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
    Un fiore di casa
    A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
    Casa Vacanze
    Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
    La casa ideale per chi…
    CASA VUOI VEDERE
    L’acquirente
    visita
    casa vostra
    on line
    LAVORI IN CASA
    L’artigiano
    ti fa vedere
    quanto è bravo
    nel suo mestiere
    Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
    IL VOSTRO PROGETTO
    Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
    www.casavuoisapere.it
    è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
    via Garibaldi 26 Bergamo
    tel 035.216.551


    Per la pubblicità


    Consulenza tecnica
    Daniele Gusmini
    I MIGLIORI AFFARI SELEZIONATI PER VOI
    Acquista casa e scegli tu il numero dei locali, i metri quadrati, le rifiniture…
    LEGGETE ANCHE LE PROPOSTE DI
    Engel & Völkers Fox Agency Costruzioni Agazzi Srl
    GUARDATE ANCHE I VIDEO
    Caldaie a legna Visita la casa dal tuo computer
    La casa vi piace. Ma abitarci sarà davvero bello? Nella via, nelle vicinanze ci sono servizi pubblici e posteggi? Aree verdi e impianti sportivi? Negozi, ristoranti e farmacie?
    Agenti immobiliari? Scaricate qui il pdf del questionario per dare la vostra valutazione dei servizi nella via o nel Paese….
     
    Affitto troppo alto?...
    Affitto a riscatto: ...
     
     
     
    Catellani & Smith, l...
    Mauro Piccamiglio vi...
     
     
    Tasse, che stangata!...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Umidità e muffa, un...
    Scale in legno e rin...
     
     
    Vendere casa ma abit...
    Condominio Casa clim...
    Case nuove e già ve...
     
    Attenti ai debiti di...
    Il costo di una casa...
    Le 10 regole per acq...
     
    I Molini macinano af...
    Almenno, le villette...
     
     
     
     
     
     
    Il prezzo è giusto?...
     
     
     
    Carlos De Carvalho...
    Edilnova, 100 anni d...
     
     
    Ridisegnamo casa vos...
    Guatterini, la quali...
     
     
    Val Brembana, le sec...
    Stranieri in riva al...
     
     
    Risparmio energetico...
     
     
     
    Negozi, i borghi li ...
    Ufficio in centro ad...
    Il crollo dei capann...
     
    Se il vicino è un n...
     
     
    Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..