Metà tasse per chi ristruttura. Ecco la prova che tagliare gli oneri urbanistici si può

C’è chi l’industria del mattone (e i proprietari di immobili che hanno bisogno di interventi di ristrutturazione) la “aiuta” a parole e chi lo fa invece con in fatti. È’ il caso dell’amministrazione comunale di Castione della Presolana, in alta valle Seriana, una delle zone turistiche più belle delle montagne bergamasche, che con  l’approvazione del “Pacchetto rilancio edilizia privata” ha tagliato del 50 per cento gli oneri di urbanizzazione, ovvero i i contributi che i costruttori pagano al Comune per poter edificare e che dovrebbero essere utilizzati per costruire e gestire tutte le reti infrastrutturali che l’amministrazione mette a disposizione: dalle strade all”illuminazione pubblica, dai mezzi pubblici a scuole, fognature, per le ristrutturazioni. “Il settore edile è fortemente in crisi, situazione che si traduce in serie problematiche sociali per le famiglie con lavoratori occupati nel settore. Così abbiamo deciso di semplificare le modalità di ristrutturazione dimezzando gli oneri di urbanizzazione per le ristrutturazioni”, ha spiegato il sindaco Angelo Migliorati. Ma non è tutto: l’amministrazione ha   ridotto pesantemente anche i diritti di segreteria. “Per bilanciare il mancato gettito alle finanze comunali reperiremo risorse con tagli e risparmiando sulle spese”, ha commentato il primo cittadino augurandosi che “questo provvedimento, insieme ai benefici fiscali previsti dal Governo, possa rappresentare un forte incentivo per il recupero del patrimonio edilizio. Pensiamo che di fronte alla crisi dell’edilizia sia necessario muoversi e fare quanto è nelle nostre possibilità affrontando con coraggio questa problematica e al tempo stesso garantendo un patrimonio immobiliare di qualità”. Come entità lo ” sconto” per ora, in vigore a tempo, tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2017,  deciso dall’amministrazione del Comune bergamasco è il più alto tra quelli adottati dalle amministrazioni comunali in tutta Italia. La riduzione è per ora limitata nel tempo: è compresa tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2017.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mattia C. ha detto:

    Lunedì 23 novembre Matteo Renzi sarà a Bergamo per la campagna referendaria. Sarebbe bello se invitasse sul palco anche il sindaco di Castione della Presolana…. così sul palco ci sarebbe, oltre a uno che parla (peraltro molto bene) e basta, anche qualcuno che fa i fatti….

  • Giulia ha detto:

    Questa è la conferma che se una pubblica amministrazione vuole può evitare di spennare come polli gli abitanti per pagarsi i propri stipendi. Perché i soldi non servono solo a realizzare le opere pubbliche, servono a far quadrare i bilanci di uffici pubblici che potrebbero far tornare i conti altrimenti (per esempio tagliando il personale – lo fanno anche le imprese private perché per lo “statale” non dovrebbe valere???) tagliando i propri stipendi (che spesso sono immotivatamente più alti che nelle aziende private….) E’ tutto questo che fa odiare agli italiani “normali” il mondo della politica e della pubblica amministrazione…

  • Francesca ha detto:

    Possibile che di una notizia simila non abbia parlato quasi nessuno? Tutti d’accordo (giornali, tv, radio, siti internet….) per non disturbare i manovratori????? Queste sono le notizie che la gente vuole sapere non quelle cag… sul referendum…..

  • Daniele ha detto:

    Come ha scritto l’ex presidente nazionale di Confedilizia Corrado Sforza Fogliani gli amministratori pubblici chiedono sacrifici ai cittadini, ma guai a chiedere a loro di farne. Il sindaco e la giunta di questo piccolo Comune hanno dimostrato che farlo è invece possibilissimo.

  • Un proprietario di casa incazzato ha detto:

    Corrisponde al vero la notizia secondo cui un dirigente degli uffici tecnici del Comune di Bergamo può arrivare a guadagnare oltre 140mila euro l’anno? Perché se fosse così e per pagargli quegli stipendi fossimo noi cittadini, costretti a versare gli oneri di urbanizzazione per fare qualsiasi lavoro nella casa che abbiamo acquistato lavorando decenni e facendo sacrifici, potremmo anche incazzarci (io lo sono già e parecchio….). O no?

  • Giulio ha detto:

    Certo che tagliare gli oneri urbanistici si può. Anzi si dovrebbe, se davvero si volesse far ripartire il settore edile e tutto quello che gli fa da contorno (centinaia di migliaia di produttori, venditori, posatori di materiali per milioni di immobili…. Il problema è che quei pezzenti incapaci di amministratori pubblici senza oneri urbanistici non saprebbero più come pagarsi gli stipendi….. Andate a………

  • Marcello M. ha detto:

    Meno oneri vorrebbe dire più lavoro per tutti: quanti proprietari d’immobili da ristrutturare non fanno eseguire i lavori perché non ne vogliono sapere di sborsare cifre astronomiche per pagare una macchina burocratica che fa venire i vomito solo al pensiero? Se gli amministratori pubblici invece di pensare solo a spremere denaro lo capissero lavorerebbero progettisti e imprese, artigiani. Perché un cantiere di ristrutturazione dà lavoro a architetti ingegneri e impresari edili, muratori, falegnami, imbianchimi, indraulici, elettricisti. Si darebbe lavoro e stipendio assicurato a migliaia di lavoratori padri di famiglia(e non solo a quei mangiapane a tradimento che affollano gli uffici pubblici). Ma quel che è peggio è che gli amministratori non capiscono che è meglio incassare 30mila euro di oneri per un cantiere aperto che non incassarne 60 mila per uno che non aprirà mai perché,nessuno vuol essere tartassato!!!!!! E che è meglio incassare 30 mila euro moltiplicati per 10 cantieri piuttosto che 60mila per uno solo!!!!!

  • CasaVuoiSapre - segui questo postSegui discussione
    ULTIMI COMMENTI
    Per la vostra pubblicità

    Il consiglio dell’architetto
    Vorreste “ridisegnare” la casa? mandateci una mappa….
    … indicando come vorreste modificare gli ambienti
    Le vostre domande
    Qui potete dialogare con i migliori esperti: dall’avvocato al commercialista, dal notaio all’architetto….
    VITA CONDOMIIALE
    Barbecue sul terrazzo o in giardino, cosa fare per evitare di avere “guai” con i vicini…
    Tempo d’estate, tempo di serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, con un piatto di carne cucinata su un barbecue.
    Il rischio, tuttavia, è quello di accendere, insieme al fuoco, anche l’ira dei vicini ....
    cliccate qui per proseguire la lettura
    Oggetti d’arredo
    Cliccate qui per visualizzare gli oggetti d’arredo selezionati per voi da CasaVuoiSapere
    Animali in casa
    Cliccate nell’area “le vostre domande” per lasciare un quesito al dottor Ezio Caccianiga oppure inviate una e mail all’indirizzo di posta info@casavuoisapere.it Per contattare direttamente dottor Caccianiga, tel 335 230358 Leggi tutte le domande
    Un fiore di casa
    A cura di Emiliano Amadei, campione italiano fioristi. e mail: info@fioreriaamadei.it Tel. 035 530112 Leggi le domande e le risposte
    Casa Vacanze
    Saint-Maximin-la-Sainte-Baum La villa che tinge d’azzurro il verde della Provenza Leggi le proposte selezionate
    La casa ideale per chi…
    CASA VUOI VEDERE
    L’acquirente
    visita
    casa vostra
    on line
    LAVORI IN CASA
    L’artigiano
    ti fa vedere
    quanto è bravo
    nel suo mestiere
    Fabbri, falegnami e vetrai, imbianchini, idraulici, elettricisti, parquettisti e piastrellisti, installatori e manutentori d’impianti di riscaldamento o raffrescamento, impianti antifurto o domotici, antennisti, professionisti nel trattamento di cotto, parquet e marmo, nelle disinfestazioni, del giardinaggi… Cercate qui i migliori artigiani edili.
    IL VOSTRO PROGETTO
    Inviate info@casavuoisapere.it una mappa catastale (o una mappa sufficientemente chiara) di un appartamento che vorreste ristrutturate. Potreste avere un progetto gratis. A cura dell’architetto Roberto Canavesi
    www.casavuoisapere.it
    è un progetto editoriale Baskerville srl comunicazione & Immagine
    via Garibaldi 26 Bergamo
    tel 035.216.551


    Consulenza tecnica
    Daniele Gusmini
    I MIGLIORI AFFARI SELEZIONATI PER VOI
    Acquista casa e scegli tu il numero dei locali, i metri quadrati, le rifiniture…
    LEGGETE ANCHE LE PROPOSTE DI
    Engel & Völkers Fox Agency Costruzioni Agazzi Srl
    GUARDATE ANCHE I VIDEO
    Caldaie a legna Visita la casa dal tuo computer
    La casa vi piace. Ma abitarci sarà davvero bello? Nella via, nelle vicinanze ci sono servizi pubblici e posteggi? Aree verdi e impianti sportivi? Negozi, ristoranti e farmacie?
    Agenti immobiliari? Scaricate qui il pdf del questionario per dare la vostra valutazione dei servizi nella via o nel Paese….
     
    Affitto troppo alto?...
    Affitto a riscatto: ...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Catellani & Smith, l...
    Mauro Piccamiglio vi...
     
     
    Tasse, che stangata!...
     
     
     
     
     
     
     
     
    Umidità e muffa, un...
    Scale in legno e rin...
     
     
    Vendere casa ma abit...
    Condominio Casa clim...
    Case nuove e già ve...
     
    Attenti ai debiti di...
    Il costo di una casa...
    Le 10 regole per acq...
     
    I Molini macinano af...
    Almenno, le villette...
     
     
     
     
     
     
    Il prezzo è giusto?...
     
     
     
    Carlos De Carvalho...
    Edilnova, 100 anni d...
     
     
    Ridisegnamo casa vos...
    Guatterini, la quali...
     
     
    Val Brembana, le sec...
    Stranieri in riva al...
     
     
    Risparmio energetico...
     
     
     
    Negozi, i borghi li ...
    Ufficio in centro ad...
    Il crollo dei capann...
     
    Se il vicino è un n...
     
     
    Ci sono oggetti d'arredo di cui vorremmo sbarazzarci e che magari altri stanno proprio cercando…. Per mettere on line l'usato (ma anche il nuovo) che volete vendere o acquistare basta inviare una e mail a casaviuoisapere@casavuoisapere.it o a baskerville@baskervillesrl.it con un breve testo descrittico, un contatto e mail / telefonico e un'idea del la cifra che vorreste ottenere / pagare…..